Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

SUSAN SONTAG

Susan Sontag

Queer Portraits, di Paola Monasterolo

13: Susan Sontag

QP-susan-sontag

Susan Sontag

Chi è

Susan Sontag (1933-2004) é stata una scrittrice, saggista, regista e attivista newyorchese. Come la sua città, è stata forte, sfrontata, attraversata da passioni, capace di essere al centro del mondo e per questo, a volte, caotica e immodesta.
Un famoso critico letterario americano coniò l’aggettivo “sondagismo” per descrivere il suo stile che non rispettava il canone, che metteva insieme l’alto e il basso, Shakespeare e il capitalismo della coca cola. Oggi si direbbe “cultural studies”. Si sposò con un uomo, ebbe un figlio, visse a Parigi dove conobbe Roland Barthes, tornò a New York in compagnia della scrittrice cubana Maria Irene Fornés con la quale visse sette anni, insegnò alla Columbia. Qualche anno fa, il museo della fotografia di Parigi dedicò una retrospettiva ad Annie Leibovitz. Nella stanza in fondo del quarto piano, la serie di ritratti di Susan Sontag già colpita dalla malattia vista attraverso gli occhi innamorati della sua ultima amica, compagna, amante. Un bellissimo addio.

[Federico Boccaccini]

 

Che c’è di Susan Sontag in Italia?

Pubblicata negli anni ’60 da Bompiani e Mondadori fu poi, dal 1973 (con Il kit della morte) autrice Einaudi sino agli inizi degli anni 2000 (è del 2004 l’ultima edizione di Sulla fotografia, nella pbe). A ora, nel catalogo Einaudi delle disponibilità, di suo, non c’è più nulla. Autrice imprescindibile è ora scomparsa dall’orizzonte culturale italiano. Non si stampa più nulla di lei dal 2006 (Davanti al dolore degli altri, negli Oscar). Setacciate i siti di libri usati.

[FN]

QP-susan-sontag

Susan Sontag

Queer Portraits, di Paola Monasterolo

13: Susan Sontag

-feat. Federico Boccaccini

Queer Portraits, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post