Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Editoria : notizie / 43. Tunué (da L’Indice dei Libri, maggio 2010)

Tunué, “Editori dell’immaginario”

(‘appunti’, da L’Indice dei Libri, 1 di 3)

T, 4, 25.10.09

Tunué, “editori dell’immaginario”, aggiungono tasselli al loro programma fondativo: alle originarie collane, “Le virgole” e “i Lapilli”, di saggistica italiana (fumetti, animazione, videogiochi, i campi d’interesse primario della casa editrice), alla collana “Prospero’s Books” (dedicata ai graphic novel, con uno sguardo privilegiato sulla contemporaneità) e alla più recente “Esprit” (studi su media e immaginario), affianca ora i “Lapilli giganti”, destinata ad accogliere saggi internazionali di ampio respiro, (ha aperto con Vita di Walt Disney. Uomo sognatore e genio, di Michael Barrier; prossimamente Maledetti fumetti! di David Hajdu) e “Album”, volumi di cura redazionale, monografici, incentrati sugli autori della casa editrice: divulgativi, propongono materiali inediti, schizzi, interviste.

Tunuè quest’anno ha anche aperto “Burumballa”, collana semestrale antologica di racconti disegnati, legati da un tema comune; ha inoltre pubblicato la sua prima incursione nella narrativa, con un’antologia di racconti a cura dell’Anonima Scrittori (Il Bit dell’avvenire, testi anche di Lorenzo Pavolini, Antonio Pascale, Antonio Pennacchi), e mentre mette on-line il catalogo delle uscite 2005-2010 (con il bonus di una storia inedita di Paco Roca), festeggia i cento anni dalla fondazione del Corriere dei Piccoli con il numero 8 della rivista “Mono” tutto dedicato all’infanzia, con 38 storie inedite (il numero 6, dell’anno passato, era dedicato a “I Classici della Letteratura”, interpretazioni di più di quaranta autori, attraverso parodie, re-interpretazioni, schizzi, realizzati in tavole auto-conclusive reperite attraverso una selezione pubblica on-line cui hanno partecipato autori affermati ed esordienti, format che si ripete per tutti i numeri della rivista).

Nata dal portale Komix.it, aperto ormai dieci anni fa, Tunuè, è editorialmente interessante perché nel passaggio al cartaceo non ha tradito le sue origini immateriali, mantenendo, nella comunicazione e nella struttura, un’aggiornata retorica dello spirito di servizio come elemento caratterizzante le attività della casa editrice: il ricorso a selezioni pubbliche per i testi, una forte impronta progettuale data alle collane, il lavoro editoriale molto presente e basato su una fitta rete di collaborazioni, la generosa presenza on-line, le energie dedicate ai forum e alla fidelizzazione del proprio pubblico, rappresentano una possibile direzione che potrà prendere l’editoria, nel passaggio fra pre e post e-reader.

Il sito di Tunué, qui

Il sito di Michael Barrier (Vita di Walt Disney), qui

Komix.it (il blog di Tunué), qui

Anonima Scrittori (hanno curato l’antologia Il Bit dell’avvenire), qui

Il sito di Paco Roca (trovate una sua storia nel catlogo Tunué 2005-2010), qui

Il blog di Mono (la rivista monografica di Tunué), qui

Tunué è su fb, qui

e su twitter, qui

(Appunti, che qui trascrivo (1 di 3) -aggiungendo i links, appare mensilmente sulla rivista cartacea L’Indice dei Libri dal febbraio 2008; è uno spazio nel quale cerco di dar conto di novità editoriali: nuove case editrici, nuove collane, innovazioni significative nella grafica o nei programmi. Per segnalazioni, integrazioni, errori potete lasciare un commento o scrivermi via mail: federico.novaro.libri[chiocciola]gmail.com, grazie)

Articolo apparso su L’Indice dei Libri, n. 5 – XXVII, Maggio 2010.

*lindice

Qui, il sito de L’Indice.

Notizie, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post